terra

Specie autoctone e alloctone

Autoctone e Alloctone: qual è la differenza?




Articolo a cura di



Per motivi di sostentamento, commerciali o di svago, da sempre l’uomo ha trasportato ed importato specie animali e vegetali in ambienti diversi da quelli di origine e sviluppo; va da sé che azioni di questo tipo hanno un effetto molto spesso dannoso per gli ecosistemi e la stessa salute umana.


Le specie alloctone

Si definiscono alloctoni (SA) o “alieni” tutti quegli organismi introdotti attraverso un’azione diretta (intenzionale o accidentale) dell’uomo, in un ambiente o habitat al quale non appartengono in modo naturale.

Al contrario invece, le specie autoctone sono quelle presenti in un ambiente che le ha viste nascere e svilupparsi.

Quando l’introduzione o la diffusione di SA in un ambiente, minaccia o altera la ricchezza specifica, e può causare danni alla salute umana e avere rilevanti conseguenze a livello sociale ed economico, si parla di specie aliene invasive, considerate una delle maggiori minacce alla biodiversità.

 

Conseguenze gravi

In genere le SA si adattano difficilmente al nuovo ambiente e si estinguono rapidamente, ma altre volte riescono a sopravvivere, riprodursi e insediarsi, diventando una vera e propria minaccia e causando gravi danni all’ecologia e agli ecosistemi. Si possono infatti verificare:

  • Una competizione con gli organismi autoctoni per il cibo e l’habitat
  • Dei cambiamenti strutturali degli ecosistemi con avvio di monocolture
  • Una minaccia di estinzione delle specie autoctone
  • Tossicità, ricettacolo di parassiti e patogeni
  • Un disturbo all’impollinazione

Ma i danni si estendono anche ai raccolti e agli animali di allevamento, turbando l’ecologia locale con effetti sulla salute umana (allergie e problemi cutanei) e serie conseguenze sul piano economico.

Bibliografia

  • Commissione della Comunità Europea “Comunicazione della Commissione al Consiglio, al Parlamento Europeo, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni – Verso una strategia comunitaria per le specie invasive”, 2008.
  • Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare “L’impatto delle specie aliene sugli ecosistemi: proposte di gestione. Verso la Strategia Nazionale per la Biodiversità” , 2008.

 

Per saperne di più

  • L’impatto delle specie aliene sugli ecosistemi, a cura del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (Leggi di più)
  • Elenco delle specie invasive animali e vegetali di rilevanza unionale, ovvero, con effetti negativi talmente rilevanti da richiedere un intervento coordinato e uniforme a livello di Unione Europea. (Leggi di più)
  • Elenco delle specie esotiche invasive di rilevanza unionale (Leggi di più)
  • Specie aliene invasive: perché è importante fermarle! (Leggi di più)
  • Le specie esotiche invasive, a cura del Ministero della Transizione Ecologica (Leggi di più)